martedì 11 febbraio 2020

Chiffon Cake

Scroll down for English version
 Altissima, sofficissima, si scioglie in bocca, forse è la ciambella più famosa: la chiffon cake. La sua forma particolare è dovuta allo stampo e...uhm, ammetto l'imbarazzo per mostarvela a fette e non intera ma a volte decido di fotografare troppo tardi, non a caso, questa foto nel mio album flickr l'ho intitolata "l'ultima fetta" :-D. Comunque, immaginate un tronco di cono col buco al centro ecco, è fatta così. Somiglia alla angel cake nella quale, però, non c'è olio o burro. Una cosa è certa, il ciambellone americano, che sia aromatizzato alla vaniglia, all'arancia, al limone o perché no al cacao, va fatto. Io l'ho accompagnato con una crema al cioccolato e guarnito con foglie di menta ma è buonissimo anche da solo.


Chiffon Cake
La ricetta arriva da una zia che l'ha avuta da un'amica. Quale sia la fonte originale, non lo so, le ricette in rete sono praticamente quasi identiche, quello che posso dire con certezza è che con questa  viene bene :-P.
Nella chiffon cake, lo stampo non va imburrato, il composto deve "aderire" alle pareti, nel suo libro "La scienza della pasticceria-La chimica del bignè", Bressanini, ne spiega il perché. Beh, di spiegazioni lì, ce ne sono davvero molte e confesso che, da quando l'ho letto, non spignatto più allo stesso modo :-D ma almeno ho qualche dubbio in meno: adesso ho la certezza che il cremore di tartaro, da solo, non fa da agente lievitante ma che invece va benissimo per stabilizzare gli albumi da montare a neve.  Insomma,  più ragione e meno cuore anche se, diciamolo, quando non c'è voglia di cucinare, nemmeno la chimica riesce a fare i miracoli.

Ingredienti (per uno stampo da 25x11cm):
6 uova grandi (aggiungere albumi per un totale di 340g)
385g di farina
300g di zucchero
195ml di acqua
120ml di olio di mais
1 bustina di lievito in polvere
1 bustina di cremor tartaro
1 bustina di vanillina
1 limone, la scorza grattugiata
1 pizzico di sale

Procedimento
In una ciotola mettiamo lo zucchero, il sale e la farina e il lievito setacciati. Nel centro, creiamo una fontana e uniamo, senza amlgamare, l'olio, i tuorli, l'acqua, la scorza del limone e la vanillina. Montiamo gli albumi insieme al cremor tartato a neve fermissima. Ora, con lo sbattitore elettrico, mescoliamo il primo composto fino ad ottenere un composto liscio ed omegneo poi uniamo gli albumi, delicatamente. Trasferiamo il composto nello stampo. Inforniamo nel forno statico preriscaldato, nel ripiano inferiore a 160° per 50' poi alziamo a 175° per altri 10'. Togliamo lo stampo dal forno, capovolgiamo lo stampo fino a raffreddamento.

L'Ultima Fetta-Chiffon Cake

English version
Chiffon Cake
Very soft, very high, it melts in your mouth, perhaps it is the most famous american cake: the chiffon cake. I admit the embarassment for not having a picture of the whole cake and to show it in slices but I decided to photograph it too late, I called the photos on my flickr album "the last slice" LOL.
Condividi

domenica 5 gennaio 2020

Ciambelle della Befana: Brioches!

Scroll down for English version
 Stiamo aspettando la Befana e la calza piena di cioccolato e caramelle. Nel frattempo, che facciamo? A Babbo Natale qualcuno avrà lasciato biscotti e un bicchiere di latte e alla Befana, niente? Ma insomma, un dolce per lei, è d'obbligo!

 
In varie regioni d'Italia, in occasione dell'Epifania, si realizzano diverse ricette, soprattutto dolci. Un po' di tempo fa, le ho cercate e realizzate alcune. Se fate un salto sul mio account flickr, vedrete le foto dei Befanini, ovvero dei biscotti cosparsi di confettini colorati, della focaccia dolce, una soffice e grande brioche cosparsa di granella di zucchero, delle brioche con uvetta, in una delle quali si nasconde una fava secca, chi la trova, avrà tanta fortuna, della Pinza della Marantega, una torta veneta a base di farina di mais e frutta secca e di cui esistono diverse versioni e poi ci sono le ciambelle. C'è chi le fa con le patate nell'impasto e poi le frigge e o chi invece realizza una pasta brioche, come ho fatto io. È l'occasione, questa, per riproporre  una delle ricette a cui sono più affezionata, ma con un tocco di colore in più! Ottime per la colazione, la merenda, non solo domani.

Ingredienti :
250g di farina 00
125ml circa di latte tiepido
50g di zucchero
35g di burro fuso
1/2 uovo
1 cucchiaino di zucchero
1/2 cucchiaino di sale
1/2 cubetto di lievito di birra
1/2 bustina di vanillina

Per Spennellare:
1/2 uovo sbattuto
confettini colorati

Procedimento
Sciogliamo il lievito in una parte del latte insieme a un cucchiaino di zucchero. Lo aggiungiamo alla farina e mescoliamo. Quindi uniamo tutti gli altri ingredienti tranne il latte, che metteremo un po' alla volta. Impastiamo finché non si sarà formata la palla che lasceremo lievitare coperta fino al raddoppio di volume (io ho uato un sacchetto di plastica per alimenti). Trascorso il tempo sgonfiamo l'impasto e stendiamolo ad uno spessore di circa 5mm. Ricaviamo le ciambelle con due coppapasta di 8cm e 3cm, copriamo e lasciamo lievitare coperte fino al raddoppio di volume, circa un'ora, quindi le spennelliamo con uovo sbattuto, cospargiamo con i confettini colorati e inforniamo a 180° per circa 25' o comunque, fino a doratura (io ho usato il forno a gas). Sforniamo.


English Version
Epiphany Doughnut: Brioche Doughnuts!
We are waiting for Befana and her stocking full og chocolate and candies. In the meantime we make donuts. Children leave Santa Claus cookies and a glass of milk, I think is right to prepare something for Befana:-). In some countries of Italy there are typical Epifany recipes.
Condividi
Blog Widget by LinkWithin