mercoledì 28 settembre 2011

Zuppa Fredda di Pesche al Timo e Chiodi di Garofano

Scroll down for English version
Lo so che è il momento di fichi e uva ma la verità è che questa ricetta attende da un mese di essere postata. Quest'anno la tecnologia mi volta continuamente le spalle, ora è il pc che mi dà filo da torcere. Siccome non è il caso di continuare a rimandare visto che di pesche si tratta, scrivo nonostante le condizioni non siano ottimali. Ricetta semplice eppure carica di profumi e sapori, anche se, a primo impatto, qualche dubbio può venire.

Zuppa Fredda di Pesche al Timo e Chiodi di Garofano-Clove and Thyme Cold Peach Soup

Questo, almeno, deve aver pensato mio padre perché l'ho beccato a guardare la coppa con espressione incerta, inutile dirvi che quando ho detto Che è questa faccia lui ha negato Chi io? Ma no, quale faccia...e, dopo aver mangiato la "zuppa" ha detto Però, è buono! Ecco, quel però conteneva la conferma di quella espressione perplessa. Dopo l'assaggio ha evidentemente cambiato idea.
Ricetta di facile esecuzione e che richiede poco tempo, vale la pena provarla soprattutto se sia amano i sapori particolari.

Ingredienti (per 4 persone) :
4 pesche mature e sode
2 bicchieri di acqua
4 cucchiai di zucchero
10 chodi di garofano
5 rametti di timo fresco

Procedimento
Peliamo le pesche e tagliamole a pezzi. Mettiamo l'acqua in un pentolino e portiamo a bollore.Uniamo lo zucchero e lasciamo bollire finchè non si sarà sciolto. Uniamo le pesche, 2 chiodi di garofano e 1 rametto di timo, bolliamo per 2-3'. Togliamo i pezzi di pesca e distribuiamoli nelle coppette. Filtriamo il succo e bagnamo le pesche. Decoriamo con i chiodi di garofano e il timo rimanenti. Serviamo.



Con questa ricetta partecipo al WHB  ospitato da Matrioska's Adventures. organizzato da Brii, fondato da Kalyn, l'attuale organizzatrice è Haalo.

Ringrazio Marti per avermi donato un premio.

E adesso ho una comunicazione molto importante e che riguarda la malnutrizione infantile. La campagna di sensibilizzazione e di raccolta fondi di COOPI, partita il 12 settembre, sarà attiva fino al 2 ottobre.

E' possibile donare 2€ inviando un SMS solidale al 45502 fino al 2 ottobre da tutti i cellulari personali Tim, Vodafone, Wind, 3, Poste Mobile e CoopVoce oppure 2/5 € chiamando lo stesso numero da rete fissa Telecom Italia, Infostrada e Fastweb o 2 € chiamando da rete fissa TeleTu.
La malnutrizione infantile uccide più della guerra.
Salvare almeno 100.000 bambini di Ciad, Malawi e Repubblica Democratica del Congo dall’emergenza della malnutrizione è l’obiettivo della campagna “Insieme per 100.000” di COOPI.

Con questa campagna COOPI è presente con il suo sostegno anche per l’emergenza in Corno d’Africa.

Parte dei fondi raccolti sarà infatti dedicata al progetto di “Supporto alimentare d'emergenza per le persone colpite dalla crisi umanitaria in Somalia” (in particolare nei distretti di Doolow e Garbaharey, Gedo Region).
Si stima che siano 74 mila solo nella regione di Gedo le persone che vivono la crisi. Il progetto di COOPI mira per questo a migliorare l’accesso ai prodotti alimentari per le famiglie più vulnerabili, che sono in tutto 15.600 persone appartenenti alle comunità agro-pastorali. Per sapere di più: http://coopi.org/it/comunicazione/news/898/1-progetto-al-mese-somalia-ii/

L’emergenza malnutrizione ha iniziato a dilagare in seguito all’aumento dei prezzi del cibo nel 2008. Oggi sono 26 milioni i bambini malnutriti al mondo, in particolare in Asia e Africa sub-sahariana. Di loro 2,5 milioni muoiono ogni anno.

A differenza di altre malattie, la malnutrizione non ha effetti immediatamente visibili, le drammatiche conseguenze fisiche e sociali possono verificarsi anche dopo anni. Un bambino malnutrito, cioè un bambino che non ha ricevuto la giusta quantità di micronutrienti nei primi 1000 giorni di vita, rischia di sviluppare ritardi motori e cognitivi. Un danno gravissimo non solo per l’individuo colpito dalla malattia ma anche per la comunità in cui vive. Un bambino malnutrito avrà infatti meno possibilità di accesso all’istruzione e di conseguenza minori probabilità di ottenere un lavoro dignitoso.

Insieme ai bambini, sono le mamme a rappresentare l’altro gruppo altamente vulnerabile all’emergenza malnutrizione. Una mamma malnutrita metterà al mondo con molta probabilità un bambino a sua volta malnutrito, non potrà produrre latte in qualità e quantità sufficienti e di conseguenza dovrà ricorrere a bevande meno nutrienti.
Un circolo vizioso che COOPI sta cercando di spezzare attraverso interventi strutturati in particolare in Ciad, Malawi e Repubblica Democratica del Congo. In questi Stati COOPI si occupa di gestire centri di salute nutrizionale, riabilitare strutture sanitarie, formare il personale sanitario, sensibilizzare le madri sulle buone pratiche dell’alimentazione.
Il raggiungimento dell’obiettivo di salvare dalla malnutrizione 100.000 bambini si traduce concretamente nella raccolta di 300.000 mila euro. Per avere un’idea dei costi, basti pensare che con 10 euro si assicurano due settimane di cibo a un bambino, con 150 euro si cura un bimbo gravemente malnutrito, con 1000 euro si effettua un’attività di screening sullo stato nutrizionale di un’intera comunità.

Grazie a tutti per il sostegno!


English Version
Cold Peach Soup with Cloves and Thyme
I know figs and grape are in season but I made this recipe one month ago but my computer is mulfunctioning and I decided to post yet. This dessert is very easy to do but full of scents and flavors altought, at the first glance, it doesn't seem so good.

Ingredients (for 4 servings):
4 peaches, ripe
2 cups water
4 tablespoons sugar
10 cloves
5 thyme sprigs

Method
Peel peaches and cut into pieces. Put wate in a pan and bring to boil. Add sugar and cook until dissolved. Add peaches and 2 cloves and 1 thyme sprig. Let boil for 2-3 minutes. Remove peaches  and divide among cups. Filter the juice and pour on the peaces. Garnish with cloves and thyme and serve.
Condividi

33 commenti:

  1. molto interessante questo post di sensibilizzazione. I bambini dovrebbero essere la nostra priorità, sempre.
    buona giornata

    RispondiElimina
  2. Posso ben immaginare la faccia del tuo babbo perchè sarebbe la stessa che farebbe il mio e che conosco bene...purtroppo! Sempre diffidenti gli uomini, tutti uguali! Ho ancora qualche pesca saporita a casa, ne approfitterò prima che sia tardi. Un bacione e grazie per la segnalazione di questa campagna. Mando subito il mio contributo

    RispondiElimina
  3. Mi fanno morire le espressioni anche di mio marito quando gli presento dei piatti alternativi sembra il personaggio di un fumetto con la nuvoletta con il punto interrogativo:D però alla fine il babbo si è ricreduto infatti io la trovo speciale questa zuppa e nn avrei nessun dubbio a fiondarmi nell'assaggio!!!
    Grazie per la segnalazione molto importante!!!!
    Un bacione,Imma

    RispondiElimina
  4. zuppetta sei miaaaaaaaaaaa

    visto che mi trovo qua colgo l'occasione di invitarti al nostro contest...fuori di zucca..!ovviamente ricette con questo magnifico ingrediente...se ti va! baci

    RispondiElimina
  5. Biondì dalle mie parti oggi ci sono 26 gradi e le pesche sono ancora nei cestini della frutta ciao

    RispondiElimina
  6. Buongiorno, sembra davvero buonissima questa ricetta! :)

    RispondiElimina
  7. Bella la zuppa e lodevole l'iniziativa.
    Come sempre bravissima!!!!!!!!
    A presto

    RispondiElimina
  8. Che foto splendida...non ti smentisci mai. Carina la "zuppa" e molto importante la segnalazione. Complimenti per tutto
    simo

    RispondiElimina
  9. Per adesso ho voglia di grande semplicità... ma se per caso vuoi fare una ricetta coi fichi e senza glutine, ti ricordo che ho indetto un contest e hai tempo fino all'8 ottobre!
    Un bacio

    RispondiElimina
  10. Ciao Tania, che bello rileggerti dopo tanto tempo...e che bella ricetta ci presenti oggi, accompagnata da una lodevole iniziativa!

    RispondiElimina
  11. che idea originale...mi incuriosisce proprio!!! ;)

    RispondiElimina
  12. Ero convinta che fosse zucca, non credevo... Ottima idea, io adoro piatti così! Eh eh... anch'io conosco l'espressione di fidanzato e genitori quando presento loro cose nuove e diverse. ps: splendida iniziativa, grazie per averne parlato.

    RispondiElimina
  13. Abbinamento particolare e originale. Da provare :)

    RispondiElimina
  14. con questa zuppetta dolcissima mi hai davvero incuriosita!Giacciono nel frigo le ultime pesche e quale modo migliore per farle fuori!?

    RispondiElimina
  15. Ciao Tania, grazie mille per la partecipazione, sei la benvenuta e in più con una ricetta cosi' profumata e particolare col timo. Guarderò anche per l'iniaztiva che segnali. grazie ed a presto...speriamo di risolvere al più presto con la parte tecnologioca:).

    RispondiElimina
  16. Mi complimento con te sopratutto per le iniziative che segnali,dovremmo farlo un pò di più tutti!!!

    Questa zuppa con il suo "però" ci piace molto,peccato che le mie pesche sull'albero siano finite...

    RispondiElimina
  17. la semplicità se ben fatta non ha eguali... buonissima!!

    RispondiElimina
  18. Mio marito davanti a certi miei piatti fa una faccia a punto interrogativo, ma ormai ha imparato che è lui la mia cavia e normalmente anche quello che gli pare strano poi assaggiato gli piace e si complimenta! Azzardare e provare in cucina e fondamentale se no si perde il divertimento! Questa zuppa è sicuramente ottima e grazie per l'info sulla campagna
    buona gioranta
    Alice

    RispondiElimina
  19. e la MIA coppetta con la zuppa dov'è?
    sono sul divano che aspetto con cucchiaino in mano........!! :P :P

    RispondiElimina
  20. Ciao sono qui per dirti che hai vinto il contest di prezzemolino.com

    RispondiElimina
  21. ciao Tania!
    la zuppa di pesche è una preparazione molto interessante ^__^
    grazie per la segnalazione dell'iniziativa!
    buona giornata

    RispondiElimina
  22. Ciao Tania, ci credo che è buonissima e capace di sconfiggere ogni resistenza! La frutta cotta aromatizzata in questo modo è una cosa che io adoro, con le pesche non ho mai provato! Grazie anche x l'iniziativa che hai segnalato, a cui parteciperó senz'altro.

    RispondiElimina
  23. "Ecco per te il 2° numero di OPEN KITCHEN MAGAZINE!
    Per sfogliarlo gratis clicca qui:

    http://www.openkitchenmagazine.com/

    Puoi seguirci anche su Facebook cliccando qui:

    http://www.facebook.com/openkitchenmagazine

    Un abbraccio,
    il Team di OPEN KITCHEN MAGAZINE

    ps: ci farebbe molto piacere se potessi condividere il banner del magazine con tutti i tuoi amici! Per farlo basterà andare sul nostro sito, nella sezione "condividi" e prelevare la copertina del magazine; il link diretto è questo:
    http://www.openkitchenmagazine.com/condividi/
    Te ne saremmo davvero grati! ^.^"

    RispondiElimina
  24. Ciao Tania, ecco la raccolta WHB, garzie di nuovo per la partecipazione:
    http://matrioskadventures.com/2011/10/03/raccolta-ricette-whb303/

    RispondiElimina
  25. Ho fatto fatica staccare gli occhi dalla foto, Tania!
    Se trovo delle pesche degne provo, se no aspetto l'anno prossimo..ma questa ricetta è da provare!
    Grazie di aver partecipato al WHB.
    Grazie anche della segnalazione, passo subito parola.
    baciuss
    brii

    RispondiElimina
  26. Molto originale questa zuppa fredda!!
    Nel frattempo ti invito a partecipare al mio nuovo contest sulla cucina toscana! Ti lascio il link: http://pandiramerino.blogspot.com/2011/10/la-toscana-nel-piatto-il-mio-nuovo.html
    Ti aspetto!!

    RispondiElimina
  27. Buonissima, sento il profumo da qua..
    ciao
    vale

    RispondiElimina
  28. Grazie della ricetta e soprattutto della segnalazione. Il Coopi, come molte altre associazioni, fa un lavoro prezioso.

    RispondiElimina
  29. veramente veramente particolare. E come sempre, splendida immagine :)

    RispondiElimina
  30. Davvero deliziosa!! :)

    RispondiElimina
  31. Ciao, oggi per il WBD 2011, ho copiato la tua ricetta del pane veloce veloce, spero che ti faccia piacere!!!
    Ricetta super grazie ^____^
    Un bacione

    RispondiElimina
  32. ciao che bbella ricetttta..passa da me in palio nel mio contest tun regalo bellissimoooo

    http://bacidizucchero.blogspot.com/2011/10/contest-natalizio-il-primo-contest-di.html

    RispondiElimina

Blog Widget by LinkWithin