giovedì 18 marzo 2010

Tranci al Limone

Scroll down for English version
Base morbida, briosciata e superficie cremosa. In comune il gusto e il profumo fresco ed intenso dei limoni. Dolce perfetto per chiudere un pasto ma nooo è buono sempre, soprattutto se amate i dolci al limone! E' possibile tagliarlo nella forma che si preferisce, meglio se a quadrotti.

Tranci al Limone-Lemon Bars

I quadrotti o tranci al limone sono sicuramente un classico molto amato.
La realizzazione e la cottura del dolce avviene in due tempi, ma nulla di complicato perché, mentre la base è in forno si prepara la crema! A proposito di questa, occhio a non farla addensare troppo a meno che non sia proprio quello che si desidera. Mai come in questo caso, sono costretta a dire che i tempi sono indicativi ed è bene regolarsi in base al proprio forno e/o affidarsi alla propria esperienza. Per avere una crema morbida, basta aspettare che la superfici si fermi. Se invece la vogliamo più compatta, come la mia, prolunghiamo la cottura di qualche minuto. Obbligatorio l'uso di limoni non trattati! Io come già detto, ho un rifornimento quasi homemade, i limoni arrivano freschi e ultra biologici dagli agrumeti di mio cognato.
Se volete eseguire la ricetta con il Bimby fate un salto su Ricette Bimby, dove troverete la magnifica esecuzione di Flavia!

Ingredienti (per uno stampo 20x30cm):
Per la Base:
2 uova
75g di zucchero
250g di farina
125g di burro fuso
30g di acqua
1/2 bustina di lievito in polvere

Per la Crema:
2 uova
250g di zucchero a velo
6 cucchiai di farina
2 limoni (la scorza grattugiata)
150ml di succo di limone
1/2 bustina di lievito in polvere

zucchero a velo per cospargere

Procedimento
Prepariamo la Base: Montiamo bene le uova con lo zucchero fino ad ottenere un composto spumoso, poi aggiungiamo, sempre mescolando, la farina setacciata con il lievito e il burro, infine aggiungiamo l'acqua, mescoliamo bene. Trasferiamo il composto nello stampo imburrato e infarinato o foderato da carta forno, livelliamolo la superficie con il dorso di un cucchiaio e inforniamo a 180° per circa 20' finché non risulterà dorata (ho usato il forno a gas).
Intanto prepariamo la Crema: Mescoliamo tutti gli ingredienti con lo sbattitore elettrico fino ad ottenere un composto spumoso e gonfio. Versiamo la crema nello stampo e inforniamo per altri 20'-25' finché non si sarà leggermente addensata (se la vogliamo più compatta prolunghiamo la cottura di circa 5'):

Sforniamo, lasciamo riposare qualche minuto quindi sforniamo e lasciamo raffreddare. Cospargiamo la superficie con lo zucchero a velo, tagliamo a fette, rettangoli o quadrati e serviamo.

Tranci al Limone
Tranci al Limone-Lemon Bars

Ringrazio denise @ quickies on the dinner table per avermi donato un premio. Devo dire che non me l'aspettavo proprio e mi ha molto piacere leggere le sue parole di apprezzamento per il mio blog. Io lo giro a chiunque abbia voglia di riceverlo!

E adesso Pubblicità! :-D
Dulcis in Furno è candidato, per Squisito 2010, nelle categorie Cucina/Ricette e Fotografia. Se volete votare il mio blog, cliccate qui! Grazie mille!!!


English Version
Lemon Bars
Soft crust and creamy filling for a classic and fresh sweet with lemon. Lemon bars are ideal desserts at the end of a meals. Cut them as you want, preferably into square. The filling is very creamy when its surface is firm; if you want a thick cream, cook for a longer time.Of course, use organic lemon.

Ingredients (for a 8x11in cake pan):
For the Crust:
2 eggs
1/3 cup sugar
2 1/4 cups all purpose flour
4,40 oz melted butter
1 fl oz water
1/2 tablespoon baking powder

For the Filling:
2 eggs
2 1/4 cup icing sugar
6 tablespoons flour
2 lemons (the chopped zest)
5,07 fl oz lemon juice
1/2 tablespoon baking powder

icing sugar to sprinkle

Method
Prepare the Crust: Beat eggs and sugar with an electric mixer until foamy, add the flour sifted with the baking powder and the butter, then add the water, mix well. Transfer the mixture into a buttered and floured cake pan or covered with paper, level it with a back of a spoon and bake in the preheated oven to 355°F for 25 minutes about ( I have used the gas oven) until golden brown.
In the meantime prepare the Filling:  Mix all ingredients with an electric mixer until foamy. Transfer the mixture into the pan and cook for another 20-25 minutes, until cream is lightly thick. Remove from the oven and let rest for 5 minutes then remove the sweet from the pan and let cool on a rack. Sprinkle it with icing sugar, cut into slices, rectangles or square and serve.

P.S. Dulcis in Furno has been nominated for Squisito 2010 in the categories Cucina/Ricette and Fotografia. Click here to vote for my blog. Thanks!!!
Condividi

92 commenti:

  1. Tania mi piace molto la delicata semplicità di questo dolce così profumato, il prossimo lunedì avrò delle amiche a cena e penso di provare questi tranci, sai, tra ragazze, il sapore e l'odore appena pungente del limone credo che sia ideale. Grazie. Un caro saluto. Deborah

    RispondiElimina
  2. Deborah grazie a te! Credo anch'io che questo dolce al limone possa andare bene come dessert per la vostra cena! Se li provi fammi sapere e, in ogni caso, divertitevi!

    RispondiElimina
  3. Arriva il suo profumo fin qui...Mi piace tantissimo questa ricetta!

    RispondiElimina
  4. davvero eccezionali questi tranci...al limone poi tutto home made è tutta un'altra cosa!!!! complimenti!!

    RispondiElimina
  5. Ciao cara, buonissime e delicate...mi piace anche la forma che gli hai dato...ottime, come dici tu,in qualsiasi momento della giornata...sicuramente con un sapore molto più genuino rispetto a quelle comprate...una buonissima ricetta, brava...un abbraccio

    RispondiElimina
  6. Tania.....è fantastico! Proverò questo dolce quanto prima!

    RispondiElimina
  7. You have a very lovely blog! I'm glad I dropped by. These lemon bars looks very refreshing. Sounds good for a saturday night dessert! Thanks for sharing this recipe!

    RispondiElimina
  8. questi tranci sono meravigliosi!
    io adoro i dolci al limone... segnati subito!

    RispondiElimina
  9. ciao,
    sono finita per caso sul tuo blog e devo dirti che mi è piaciuto un sacco!
    bella la torta al limone

    a presto

    RispondiElimina
  10. Che delizia mi sembra di sentirne il profumo! Segnati ;)
    Buona giornata
    Sonia

    RispondiElimina
  11. La vedo anche come merenda per la scuola, buona e salutare!!
    Bravissima.......la segno subito

    RispondiElimina
  12. Grazie mille Tania perché mi hai fatto notare che il file della raccolta con cocco non era in pdf. Ho caricato online il file sbagliato invece di pdf o caricato il documento word Office . E' un file docx perché io ho Office 2007 .Se qualcuno non ha Office 2007 non lo può neanche leggere. Ho caricato quello giusto, adesso è un pdf.
    Grazie ancora!

    RispondiElimina
  13. ormai i tuoi dolci sono una garanzia!questi sono perfetti poi per la primavera che sta arrivando!chissà che profumo i tuoi limoni bio!!!:)

    RispondiElimina
  14. Che buoni che devono essere molto profumati
    ciao

    RispondiElimina
  15. Devono essere davvero buonissimi! Il problema è che a mio marito non piacciono i dolci al limone: quasi quasi scopiazzo lo stesso la tua ricettina e li faccio all'arancia.....

    RispondiElimina
  16. che sofficità (ma è italiano, boh!!!! ma rende la mia idea) questo trancetto!!!! e poi il giallo è il colore dell'estate e allora ben venga. Brava
    p.s. colgo l'occasione per chiederti qualcosa in merito a squisito 2009: ma le nominations le decidono loro o ti devi iscrivere??? scusa la mia ignoranza ma nn so' niente in merito!!! ti ringrazio
    serecrivi@tin.it

    RispondiElimina
  17. Che squisitezza....e poi quel bel colore fa tanto estate!! baci

    RispondiElimina
  18. ..che meraviglia, Tania...adoro i dolci al limone, ho già sperimentato con successo una tua torta a questo delicato profumo e penso che si, mi copierò anche la ricettuzza di questi trancetti!

    RispondiElimina
  19. Appena riesco a recuperare dei buoni limoni questi sono subito miei. Io adoro tutto ciò che è limonoso!! Fortunata te che hai i limoni home made :)

    RispondiElimina
  20. Delicatissimi e proprio semplici negli ingredienti!!
    il classico dolce/merenda che và gustato lentamente e assaporato!!
    un bacione

    RispondiElimina
  21. Delicatissimo come dolce....poi il limone nei dolci io l'adoro.


    bravissima come sempre.

    RispondiElimina
  22. Buon giorno cara questi tranci sono favolosi..avevo già visto una preparazione simile nel web..e già ne ero rimasta incantata..i tuoi sono perfetti!!!Baci

    RispondiElimina
  23. Sono uno spettacolo :) complimenti

    RispondiElimina
  24. Davvero favolosi. Morbidi e delciati sembrano sciogliersi in bocca! L'inebriante profumo agrumato che adoro, è perfetto in ogni occasione!!

    RispondiElimina
  25. Tania, che meraviglia!!! mi piace molto il limone nei dolci gnam gnam
    complimenti!

    RispondiElimina
  26. wow...è...mah non saprei descriverla...grazie mille perchè io adoro questi dolci...e pure al limone...e siccoem siamo in argomenro mi spiegheresti una volta per tutte che significa limoni NON trattati???grazieeeeeeeee

    RispondiElimina
  27. Sono molto d'accordo che questa tranc di limone chiiiiiude un pasto , troppo buona!

    RispondiElimina
  28. Belli e buoni questi trancetti al limone. Belle foto e brava come sempre!

    RispondiElimina
  29. Intramontabile e delizioso. E poi l'hai presentato in modo cosi' fresco e delicato che non si puo' resistere :-) Buona giornata

    RispondiElimina
  30. semplicemente fantastici davvero un incanto un candare!!!sono delizie e quel giallo cosi invitante...bacioni imma

    RispondiElimina
  31. E' un dolce che sa di primavera!

    RispondiElimina
  32. che bella questa torta...all'inizio non ero molto attratta dalle torte alla frutta, poi mi sono davvero ricreduta...e ora quando vedo una torta così agrumata, soffice e cremosa, assolutamente invitante ed irresistibile con quell'aspetto angelico (quasi) la preferisco a una al cioccolato...e poi come fine pasto è l'ideale per ripulire il palato!!!

    RispondiElimina
  33. Ciao Tania, meravigliosi questi tranci al limone così freschi e primaverili!!!!!!! e dato che anche l’occhio vuole la sua parte complimenti anche per la foto: sembra poterli toccare!!

    RispondiElimina
  34. one hit after the other this is perfect!

    RispondiElimina
  35. Taniè.. la crema si adensa nel forno?? sena girare??? non ci poso credere... fenomenale!!! Smack!!!:-)))

    RispondiElimina
  36. Ciao sono una nuova lettrice del tuo blog... e sono rimasta molto affascinata da qs dolce e da altri che sto assaporando con gli occhi!

    RispondiElimina
  37. A dir poco perfetti!!!
    Adoro le lemon bars... che goduriaaaa!!!
    voglio provarle!!!
    sei troppo brava...anche le foto...perfette!:)

    Terry

    RispondiElimina
  38. buoni e al limone sono proprio deliziosi!
    Francesca

    RispondiElimina
  39. La torta al limone (in tutte le sue mille e più varianti) è sicuramente una delle cose più buone che si siano fatte !! La tua mi sembra "particolarmente" deliziosa ed invitante !! Bravissima Manu

    RispondiElimina
  40. Bravissima, come sempre!!! Mi sa che te lo copio presto....mi ha ingolosito un sacco!!!
    Un abbraccio...vado a votarti!!! :-)

    RispondiElimina
  41. Interessante. Molto. Domanda: hai usato fruste elettriche, planetaria, o cosa? Te lo chiedo perche' pensavo che con l'aggiunta di acqua un po' si smontasse e che quindi servisse una montatura energica.

    RispondiElimina
  42. Questo sono proprio una vera bontà... a vederli lì, vorrei aggiunatrne uno e gustarmelo!!!!
    Franci

    RispondiElimina
  43. Che fantastica visione...ed immagino sapore e profumo, brava Tania..da quel che ho capito nella crema si usa tutta la scorza dei 2 limoni giusto?..tu l'hai tritata?...

    ciao

    RispondiElimina
  44. @Tutti: Grazie mille per i vostri commenti ma soprattutto per aver gradito il dolce! Nel caso lo proviate, aspetto il vostro parere!

    @clamilla: Grazie, mi fa piacere!

    @tracieMoo: Thank you for your words of appreciation, I'm flattered!

    @maia e Mirtilla72: Benvenute ragazze, grazie infinite!

    @Nicoleta: Figurati! Mi fa piacere che tu abbia caricato il pdf così potrò vederlo anch'io sul pc ogni volta che voglio!

    @Simo: Bene Simo! Sono certa che ti piaceranno anche questi, la struttura è diversa ma il sapore egualmente buono!

    @dolcipensieri: Grazie mille! I blog andavano segnalati quindi le nomination no, non le decidevano loro (almeno questo è quello che ho capito!).

    @marianna: Grazie! Limoni non trattati, cioè che non devono essere stati sottoposti a trattamenti chimici (i diserbanti ad es.). Siccome viene utilizzata anche la buccia, è preferibile che questia sia "pulita".

    @UnaZebrApois: I dolci agli agrumi hanno il vantaggio di sembrare, diciamo così, leggeri rispetto a quelli al cioccolato per cui ti capisco perfettamente!

    @Claudia: Si si, proprio così!Baci.

    @PiccoLINA: Spero che gradirai! Grazie infinite, anche per il voto!

    @CorradoT: Si, io uso la planetaria ma le fruste di un normale frullino elettrico dovrebbero poter regger l'aggiunta di acqua che è davvero piccola. Grazie, sono felice che li trovi interessanti!

    @Morena: Grazie! Si si, l'ho tritata, adesso l'ho aggiungo nel post perché non l'ho scritto :-D

    RispondiElimina
  45. Che freschezza questo dolce con tutto il profumo dei limoni!Le foto sempre super,bravissima!!

    RispondiElimina
  46. Vado pazza per i dolci al limone, e tu sei sempre bravissima!

    RispondiElimina
  47. Cosa mi stavo per perdere!!!Grande Tania con questa preparazione!Un abbraccio

    RispondiElimina
  48. mmmmmh si sente il profumo di limone fin qua! :P

    RispondiElimina
  49. How lovely I love lemons and how great for spring
    sweetlife

    RispondiElimina
  50. Mamma che belli e che buoni le torte con il limone sono le mie preferite...prenderei con piacere un quadrotto..felice weekend Luisa

    RispondiElimina
  51. Buongiorno... Davvero buoni questi trancetti di limone. Adoro il limone e questa tua proposta "limonosa" mi fa già salivare copiosamente (anche se ho finito di fare colazione più o meno mezz'ora fa)
    Complimenti per la ricetta e per il blog in generale, il tuo blog che è stato già fonte di ispirazioni fruttuose e gradite :-)
    buon fine settimana
    un abbraccio

    Giulia

    RispondiElimina
  52. Giusto giusto cercavo un dolce di chiusura per il pranzo di domenica con gli amici!!!! Profumato e fresco... Bellissimo da vedere perchè ricorda il sole che ormai DEVE arrivare a scaldarci!!!

    RispondiElimina
  53. Another beautiful recipe, they look so light, another one I would gladly eat with enthusiasm. Your recipes are fantastic Tania, thank you for sharing.

    RispondiElimina
  54. Tania, fantastico dolcetto..
    il mio quaderno è colmo delle tue ricettine, prendo appunti ...tutto buonooo!!
    Elisa

    RispondiElimina
  55. Adoro i dolci al limone, e questo mi piace molto. Delicato, leggero, semplice.
    Che meraviglia avere una produzione di limoni home made.
    Sapessi io quanta fatica faccio per trovare quelli biologici, da poter utilizzare con tranquillità.
    Baci Giovanna

    RispondiElimina
  56. Quando passo da te so sempre cosa cucinare di speciale la domenica!
    Un saluto
    Kemi

    RispondiElimina
  57. semplicemente perfetta! e secondo me ti rappresenta, elegante, raffinata ed essenziale..sono stata una brava psicologa??

    RispondiElimina
  58. I've only tried making lemon bars once, and they came out terribly =(. Yours look gorgeous!
    Congratulations on the prize!

    ~Kurious Kitteh

    RispondiElimina
  59. Un'altra delle tue meraviglie!Si commenta da sola, da provare sicuramente.
    Baci Alessandra

    RispondiElimina
  60. Meravigliosi, sono davvero ben fatti, complimenti davvero. La foto li rende bellissimi.

    RispondiElimina
  61. C'è poco da fare, basta vedere il giallino dei limoni e mi viene l'acquolina in bocca! Poi mi vengono le lacrime agli occhi pensando ai limoni di mia mamma che non posso gustare per i due mila chilometri che ci separano:(((
    Mandami un pezzettino di questo buonissimo dolce, ti pregooooo:)))

    RispondiElimina
  62. Ma sai che anch'io ce li ho in programmazione questi? Ho le foto pronte lì, ma ancora non ho deciso quando inserirli :-D
    Sono davvero un classico intramontabile e ti sono venuti anche benissimo! :-D
    Ti mando un bacione
    Ago :-*

    RispondiElimina
  63. Grazie a tutti!

    @dauly: Li hai inquadrati alla perfezione!

    @Konstantina: Grazie! Che saranno mai 2000km, te li spedisco!

    @Ago: Allora aspetto anche i tuoi! Anch'io a volte faccio come te, ci sono dei periodi in cui riesco a fare qualcoas in più, fotografo e poi le foto rimangono in stand by e con loro anche le ricette :-/
    Bacioni e grazie!

    RispondiElimina
  64. ciao...sicoome la vorrei fare per domenica (mi hanno dato tantissimi limoni "non trattati" ^__^ ) posso prepararla sabato pomeriggio???la sformo cmq dopo che si è raffreddata vero???
    una cosa: ma la crema che conisstenza deve avere??? e la base he consistenza ha???

    RispondiElimina
  65. li ho fatti!!! e già 2 volte! sono buonissimi e sono andati a ruba. li ho fatti con i limoni del mio giardino, più che 'non trattati', direi 'rustici' proprio :)))
    un'unica curiosità: è necessario il lievito nella crema al limone? io l'ho messo ma l'impasto è abbastanza liquido e non cresce, almeno così mi è parso! comunque grazie per la bella ricettina, semplice e seducente :)
    laura

    RispondiElimina
  66. @Marianna: Ciao! Bene, adesso hai i limoni giusti! Puoi preparare il dolce sabato e si, aspetta che raffreddi un bel po' prima di sformarlo per evitare di romperlo.
    La crema ha una consistenza cremosa (scusa il gioco di parole), quasi liquida mentre la base è abbastanza soda. Se ti accorgi che le tue fruste non riescono a lavorare bene perché è troppo duro, aggiugi un po' di acqua in più.

    @Kuoka: Ciao Laura, grazie per avere scritto! Sei fortunata ad avere limoni tuoi, noi abbiamo una pianta da moltissimo tempo ma niente, limoni non ne dà!
    Per il lievito, siccome l'impasto della crema ti viene abbastanza liquido direi proprio che puoi ometterlo!
    Grazie a te!

    RispondiElimina
  67. Hi Tania! These lemon bars look amazing and very freshen too!

    I will try this recipe!

    RispondiElimina
  68. Hi! Thanks, I hope you'll like them!

    RispondiElimina
  69. taniaaaaaaaaaa...sta cuocendooooooooooooo già con la crema...
    speriamo bene???
    ma la crema da cruda era molto liquida tanto che cmq è scesa un po nei lati secondo me???
    la base doveva essere leggermente dorata???cmq nella crem aho messo 4 gr lievito
    ^-^

    RispondiElimina
  70. ah posso tagliarli domani a quadrotti???o potrei usare qulachw formina???

    RispondiElimina
  71. Com'è andata? Non preoccuparti se è scesa un po' nei lati, puoi tagliare prima i bordi (così da "eliminare" la parte esterna) e dopo il dolce a quadrotti o nella forma che più ti piace! Si, tagliali domani!

    RispondiElimina
  72. ciao tania...il dolce ci è piaciuto,però ho delle cose da chiederti e spero di risolvere:
    -purtroppo non ho fatto la fotina perchè avevo batt.scariche,ma avrei volluto farti vedere come si presentava la base...non so cosa sia...owero all'apparenza poteva sembrare cruda...non era uniforme come la tua...però in bocca non sembrava cruda...ciò è capitato proprio al centro della base...
    -la farcia:è un po gommosetta???forse l'ho cotta troppo?
    -poi ho fatto un pokino di difficoltà a stendere perchè ho messo solo sotto la carta da forno e forse puo essere il fatto che l'ho toccata piu volte a renderla in quel modo???
    cmq il moroso nel pomeriggio ha fatto il bis,mentre io la sera ;)

    RispondiElimina
  73. Ciao! Il fatto che hai notato questa cosa soprattutto al centro effettivamente fa pensare ad un problema di cottura anche se dici che non sembrava cruda.
    Si, se era gommosetta è perché l'hai cotta un po' di più, la prossima volta tienila di meno e vedrai che andrà bene!
    Per stenderla, fai cadere il composto in diversi punti dello stampo, poi utilizza il dorso del cucchiaio per "spalmarlo", potresti anche ungerlo con un po' di olio per facilitare l'operazione. Comunque è normale ciò che ti è successo perché l'impasto è abbastanza sodo.
    Meno male va, l'importante è che sia piaciuta!

    RispondiElimina
  74. beh allora speriamo che la prox volta venga omogenea la base...ieri pom ho rifatto il bis ahhaha è buonissima thanks...baci

    RispondiElimina
  75. Ciao! Ho preparato anche io questa ricetta, davvero ottima!!

    RispondiElimina
  76. Marianna, sono certa che la prossima volta andrà benissimo!

    Ciao Elisa! Sono contenta che tu abbia gradito, grazie per averla provata!

    RispondiElimina
  77. Provata!!!! Buonissima grazie x la ricetta :-)
    Ale

    RispondiElimina
  78. Ciao Tania! Mi chiamo Giada e ti scrivo da Melbourne Australia. Innanzitutto complimenti per il sito! Ci sono capitata per caso mentre cercavo ricette nuove da provare e ti ho trovata. Il tuo blog e' un appuntamento fisso ormai.
    Volevo chiederti una cosa: ieri ho provato a fare i trancetti al limone, e sono venuti bene devo dire, solo che si sentiva moltissimo l'odore e il sapore dell'uovo. Cosa che a me personalmente non piace. Il giorno dopo da fredda ancora di piu'. Ho rispettato gli ingredienti alla lettera e ho lasciato la torta in forno 5 min in piu'...mi sapresti dire come mai?
    Grazie in anticipo e, by the way, il quick quick bread e' un must in casa! Eccezionale.
    A presto
    Giada

    RispondiElimina
  79. Ciao Giada, benvenuta! E' un grande piacere per me sapere che mi leggi con regolarità e che le ricette ti piacciono, grazie mille!
    Pensa che i tranci sono molto aromatizzati per via della buccia del limone che da sola sarebbe dovuta bastare a nascondere l'odore e il sapore dell'uovo quindi la causa è esclusivamente delle uova. Se erano fresche o comunque, se non hai notato nessun odore particolare quando le hai aperte (io le apro a parte proprio per questo, così ne verifico odore e consistenza prima di usarle), allora dovresti, la prossima volta, aggiungere anche qualche altro aroma, tipo la vanillina però io penso che sia stata una coincidenza ripeto, ti sono capitate delle uova con un odore troppo forte.
    Giada grazie a te, di nuovo!

    RispondiElimina
  80. ciao!!! ho fatto questo dolce...bhe che dire, buonissimo!!! solo che è successa una cosa strana...mi spiego, ma premetto che l'ho già fatto 3 volte e tutte e tre ha fatto la stessa cosa...

    praticamente la crema forma uno strato croccante ma friabilissimo sopra...sembra meringa al limone!!! ed è strabuonaaaaa!!!

    ma dalla tua foto non è così! praticamente c'è la base, la crema e questro strato millimetrico (è praticamente una pellicola) croccante e friabile di meringa al limone...

    a noi è piaciuta tantissimo! ma come può essersi formata??? ho rispettato perfettamente le dosi e il procedimento...

    unica differenza...il forno...ma ho usato la funzione statico...

    RispondiElimina
  81. Ciao Erika, grazie! Una cosa curiosa questa qui! Beh, penso che dipenda dal forno e dalla temperatura, credo che la differenza sia determinata da questo anche perché lo strato superiore è, per ingredienti, a tutti gli effetti una crema. Dovresti provare a cuocere il dolce ad una temperatura più bassa ed estrarloo appena vedi che comincia ad asciugarsi così da non far formare quel particolare strato in superficie.
    Scommetto che se noi altri ci mettessimo dìimpegno per farlo venire, non ci riusciremmo invece! :-)

    RispondiElimina
  82. ciao! mmm...mi sa che però continuerò come al solito :)..perchè ti assicuro che è una bontà stratosferica! :) :) :)...senza niente da togliere alla "versione classica" eh...

    per chi ha il forno elettrico provi e se ha voglia ci faccia sapere! :)

    sono curiosa di sapere se succede solo a me o anche ad altri! ;)

    RispondiElimina
  83. Ciao Erika! Non appena ho l'occasione proverò la cottura nel forno elettrico e vediamo un po' a me cosa viene fuori che ora sono curiosa pure io. Qualche altro che ha provato la ricetta non mi ha riferito di quello strato particolare. Tanto, conta che siano buoni!

    RispondiElimina
  84. certamente! ;) ma vale la pena provare ;)! ciao! e grazie mille!

    RispondiElimina
  85. Ciao! Questa ricetta è favolosa....se solo mi venissero come i tuoi! :( Li ho fatti due volte, la prima volta sono venuti benino (impasto troppo gommoso, ma cotti: li ho tenuti 5 minuti in più), oggi invece li ho rifatti tenendoli il tempo indicato da te, ma quando ho messo la crema (questa volta era più liquida, l'altra era più solida perchè avevo messo due cucchiai di farina in più di quanto hai indicato tu) è lievitata facendo una bolla enorme solo da una parte e quando ho aperto, dopo i 25', s'è afflosciata e dentro era tutta cruda! Sono disperata :(

    PS: con "cucchiaio" tu cosa intendi? Il cucchiaio da cucina normale colmo a montagnetta o pari?
    Complimenti ancora per la ricetta <3

    RispondiElimina
  86. Ciao Laura! Grazie per i complimenti e per avermi scritto.
    Il cucchiaio, da cucina, deve essere colmo a montagnetta. Mi spiace per quanto è successo la seconda volta! Farli stare in forno un po' in più a quanto pare è meglio, forse potresti provare ad abbassare la temperatura di qualche grado e aumentare ulteriormente il tempo di cottura e vedere, così, se risulta ancora gommosa.
    Se dovessi riprovare e hai voglia, fammi sapere com'è andata :-)

    RispondiElimina
  87. Wuao, velocissima! :D
    Ecco...! A montagnetta allora! Ci riproverò sì, ormai è una questione di principio!! La terza volta deve venire bene per forza :P Proverò a seguire il tuo consiglio, ti farò sapere come viene :)
    Mi ricorda tanto i tranci del "Kinder Paradiso" ma più buoni, senza tutta quella panna nel mezzo che a me non piace troppo...avrai presto mie notizie! :D

    RispondiElimina
  88. Ciao Tania, sono nuova del tuo blog, ci sono capitata un pò per caso cercando proprio una torta al limone diversa dalle solite. Ieri ti ho trovato, ho annotato la ricetta ed oggi mi sono messa all'opera. E' andata bene il dolce è davvero buonissimo ed anche ai miei figli è piaciuto proprio tanto. Due domande: l'impasto della base è abbastanza sodo vero?? A stenderlo ho avuto un pò di difficoltà anche perchè avevo rivestito la teglia di carta da forno. Mentre la crema è tanto liquida ed infatti mettendola sopra la base scende un pò sui lati. Ho sbagliato qualcosa oppure deve essere così?? Il risultato comunque è stato ottimo. La base mangiandola sembra avere la consistenza di una frolla. Insomma tutto questo lungo poema per dirti che questi tranci ci piacciono proprio tanto. Tania, grazie di questa ricetta e buona serata.

    RispondiElimina
  89. Ciao! Grazie a te per provato la ricetta, mi fa piacere che il dolce sia piaciuto. La base si, è piuttosto soda e la carta forno purtroppo non aiuta a stenderla. La crema invece non dovrebbe essere liquida. Se dovessi rifarla, prova a montarla ancora più a lungo altrimenti non ti rimane che aggiungere della farina.

    RispondiElimina
  90. Grazie della risposta, li riproverò molto presto e poi ti farò sapere. Ciao a presto.

    RispondiElimina

Blog Widget by LinkWithin