lunedì 16 maggio 2016

Ciambella Bicolore alla Vaniglia e Cacao

Scroll down for English version
C'era una volta un impasto alla vaniglia che incontrò un impasto al cioccolato.
C'era una volta un blog. E c'è ancora.


Torta alla Vaniglia e Cacao-Vanilla and Cocoa Cake


E' passato tanto tempo dall'ultimo post, troppo tempo. Oggi all'improvviso mi è venuta voglia di scrivere, anche se poche parole :-) Non so se sono "ritornata", ma mi fa davvero piacere essere qui e ridare vita al blog, ne sentivo la mancanza, sentivo la vostra mancanza. 
Fetta di torta e tè per tutti (vabbè, detto tra noi, preferisco il caffè)! Non è questa la classica ciambella marmorizzata. Per ottenere l'effetto marmorizzato, dopo aver versato l'impasto al cacao su quello alla vaniglia, basta fare pochi movimenti a spirale passando tra i due impasti.
Si ho usato la vanillina e non la vaniglia (mea culpa).

Ingredienti (per uno stampo da 24cm):
3 uova
300g di farina
300g di zucchero
125g di burro morbido
 latte q.b.
1 bustina di vanillina
30g di cacao amaro
1 bustina di lievito in polvere
1 pizzico di sale

Procedimento
Montiamo bene le uova con lo zucchero, il sale e, la vanillina. Uniamo poi il burro un po' per volta e la farina e  il lievito setacciati, ed il latte, poco alla volta, l'impasto deve essere morbido. Togliamo 1/3 dell'impasto e a questo uniamo il cacao, mescoliamo bene. Versiamo l'impasto chiaro,  in uno stampo imburrato ed infarinato,  copriamo con l'impasto al cacao. Inforniamo a 200° per circa 40' (io ho utilizzato il forno a gas, facciamo sempre la prova stecchino). Quando è pronta, sformiamo la torta e la lasciamo raffreddare su una gratella.


English version
Vanilla and Cocoa Cake
Once upon a time a white mixture that met a black mixture.
Once upon a time a blog. There is still. 


Torta alla Vaniglia e Cacao-Vanilla and Cocoa Cake 

It 's been so long since my last post. Today I suddenly felt the urge to write, few words :-) I do not know if they  "I'm back"but I am really pleased to be here. I miss you. So a lice of cake and tea for everyone (really, I prefer coffee)! This is not the classic marble cake. To obtain  the marbled effect, after pouring the mixture of cocoa to vanilla, just make a few spiral movements by switching between the two mixture using a knife.
I've used the vanilla and not vanilla (mea culpa).


Ingredients (for 10in cake pan):
1/2 cup soft butter into pieces 
1 1/2 cup sugar
3 eggs2
 1/4 cups all purpose flour
milk 
1 tablespoon baking powder
1 cup unsweetened cocoa powder 
1pinck salt
vanilla 
Method
Beat eggs with sugar, salt and vanilla with an electric mixer until creamy. Add  the flour sifted with the powder baking powder and milk.  Reserve 3/4 white misture and stir cocoa in the other. Pour the white mixture into a greased and floured  cake pan and then poute the black mixture and bake in the preheated oven to 355°F for 40 minutes about (do the toothpick test). Remove thecake form the pan and let cool on a rack.








Condividi

lunedì 3 marzo 2014

Frittelle Dolci

Scroll down for English version
Ehm ehm...sono di nuovo qui! Devo ammetterlo, è difficile scrivere dopo tanto tempo. Forse è meglio se facciamo finta di niente. Il mio ultimo post è della settimana scorsa. Già, ma voglio ringraziare coloro che mi hanno scritto durante questo anno di assenza per sapere cosa fosse successo. Va tutto bene e anche se può sembrare strano, sono sempre stata qua, tra le mie e le vostre pagine. Ok basta ora, Carnevale è vicinissimo, dobbiamo friggere! Vi propongo una ricetta facile, da provare se non volete cimentarvi in chiacchiere, castagnole e tortelli ripieni.
Frittelle Dolci-Sweet Fritters

Ricetta della mamma, che fa queste frittelle lievitate soprattutto durante le feste natalizie. Noi le chiamiamo zeppole o zeppole a cucchiaiate. Non so quelle delle vostre, ma quasi tutte le ricette della mamma sono ad occhio cioè senza dosi certe. Siate pronti perciò ad aggiungere farina o acqua al bisogno ricordando che l'impasto deve essere quasi liquido.
Ingredienti:
200g di farina
100g di acqua tiepida o più
1 uovo
1 presa di sale
5g di lievito di birra
1 cucchiaio di zucchero
abbondante olio per friggere
zucchero semolato per cospargere

Procedimento
Sciogliamo il lievito nell'acqua insieme allo zucchero, aggiungiamo l'uovo, mescoliamo, quindi aggiungiamo la farina, lavoriamo ancora, uniamo il sale e mescoliamo ancora fino ad ottenere un impasto filante che lasceremo lievitare coperto da un sacchetto per alimenti fino al raddoppio di volume. Quindi con l'aiuto di un cucchiaino bagnato, prendiamo un po' d'impasto e lo lasciamo cadere nell'olio ben caldo. Friggiamo le frittelle finché non risulteranno ben dorate e poniamole su carta assorbente. Passiamole nello zucchero semolato. Serviamo.

English Version 
Yeast-Leavened Sweet Fritters
Ehm ehm...I'm back! I have to admit that is very difficult to write after so long.  We pretend like nothing ever happened. Last week I posted on my blog.  I want to thank the many people who have written to me during my absence. Strange as it may seem, I have always been here.  Well, Carnival is coming! I propose you an easy recipe, try it if you don't want to make chiacchiere, castagnole and stuffed tortelli. My mather makes this fritters especially during the Christmas holidays. We call them zeppole or zeppole a cucchiaiate. Doses are not sure therefore add flour or water if necessary, the dough must be almost liquid but add more flour if necessary.
Ingredients:
2 cups all purpose flour
1/2 cup warm water or more
1 egg
1/2 teaspoon salt
1 tablespoon sugar
0,17 oz fresh yeast
vegetable oil for frying
granulated sugar to sprinkle

Method
Dissolve the yeast in the water and the sugar, add the egg and work. Add the flour, salt and work until the dough is stringy. Cover with a plastic wrap and let rise in a warm place until doubled in volume. Take a bit of mixture with a wet teaspoon, drop into hot oil and fry until golden brown on each side. Place them on paper towels to drain. Roll in the sugar and and serve.
Condividi

venerdì 22 febbraio 2013

Pane Veloce Veloce a Lenta Lievitazione

Scroll down for English version
Ma è veloce veloce o è lento lento? Tutte e due! Molti di voi ricorderanno la ricetta del pane veloce veloce pubblicata tempo fa, quello che s'impasta con la forchetta in pochi istanti e che dopo due ore è già in forno. E ora? Ho eseguito la stessa ricetta mettendo pochissimo lievito così da lasciarlo lievitare tutta la notte, il risultato lo vedete in foto. L'idea, non è mia, ma è venuta dopo uno scambio di email con una lettrice del blog.


Pane Veloce Veloce a Lenta Lievitazione-Slow Rise "Quick Bread"

Ammetto di essere un po' in imbarazzo perchè lei, la lettrice non vuole essere citata. Però se non mi avesse scritto non credo che avrei provato la lunga lievitazione. Forse vi chiederete perché allungare così tanto i tempi dato che in tre ore il pane è pronto. Mettiamo che due di quelle tre ore non le avete perché siete impegnati, con il lavoro o altro allora ecco che la lunga lievitazione arriva in vostro aiuto. La sera impastate e la mattina dopo infornate. Ho pensato di condividere con voi il risultato, magari a qualcuno potrà ritornare utile. Inutile dire che quando si tratta di lievitati tanti sono i fattori in gioco: tipo di farina, temperatura ambiente, umidità, ecc. Con pazienza e perché no, un po' di fortuna, le soddisfazioni arrivano!

Ingredienti (per 3 filoncini):
500g di farina
370 ml di acqua tiepida
3g di lievito di birra
1 + 1/2 cucchiaino di sale
1 cucchiaino di miele

Procedimento
In una parte dell'acqua sciogliamo il lievito insieme al miele. In una ciotola mettiamo la farina, aggiungiamo il lievito sciolto e l'acqua mescolando rapidamente con una forchetta e infine mettiamo il sale: l'impasto risulterà molle e appiccicoso, non liscio. Spolveriamo la superficie con abbondante farina e lasciamo lievitare coperto per 8-10 ore. A questo punto prendiamo l'impasto e con l'aiuto di un leccapentola lo trasferiamo sulla spianatoia ben infarinata facendo in modo che la parte infarinata sia rivolta verso l'alto, lo dividiamo in tre filoni uguali (io li ho fatti diversi perché li ho infornati ad altezze diverse), e con delicatezza li trasferiamo in una teglia coperta da carta forno distanziati tra loro (possiamo anche mettere l'impasto direttamente sulla carta forno e dividere i filoni direttamente lì).
Inforniamo a 260° per circa 40' se usiamo il forno a gas altrimenti a 240° per circa 30' se usiamo il forno statico o ventilato, fino a doratura.
Pane Veloce Veloce a Lenta Lievitazione-Slow Rise "Quick Bread"

English Version
Quick Quick Bread
It's a quick quick or slow slow bread? Both. Perhaps, you remember this recipe, Yes, too quick and too easy to make, it’s ready in less two hour! You only need a bowl and a fork. I made the bread using 0,10 oz of fresh yest and I let it rise overnight at room temperature.  The idea is not mine. It
Condividi
Blog Widget by LinkWithin